Jingle Band

a dicembre LA BANDESSA si trasforma in JINGLE BAND,
tutti vestiti da babbi natale per suonare le canzoni natalizie.

JINGLE BAND è lo spettacolo natalizio che LA BANDESSA porta in giro per l’Italia dal lontano 2001, dai grandi centri commerciali alle bancarelle dei mercatini di Natale, dalle piste da sci alle cene aziendali.

    JINGLE BAND,  LA BANDESSA DI NATALE
    PERFETTA PER I TUOI EVENTI DI DICEMBRE!

per sapere la disponibilità: bandessa@gmail.com

Ecco la Bandessa!

LA BANDESSA – ANIMAZIONE MUSICALE ITINERANTE

La BANDESSA è una STREET BAND nata nel 2001 da un gruppo di amici che suonano fiati e percussioni, con lo scopo di divertirsi e far divertire.  La nostra medicina per guarire qualsiasi malessere prevede una dose massiccia di sigle dei cartoni animati, una razione di brani sudamericani, una giusta dose di hit degli anni ’70-‘80, e una buona cura di musica dixieland degli anni ‘30.

Il look della BANDESSA cambia in base alla circostanza: oltre al nostro costume da STREET BAND abbiamo un costume in stile DIXIE, oppure, per i più piccini, ci travestiamo da ANIMALI DELLA FATTORIA o da BANDA BASSOTTI. … e per il mese di dicembre ci trasformiamo in una JINGLE BAND di babbi natale.

La BANDESSA è una band per tutte le occasioni: sagre, feste paesane, raduni di musicisti di strada, centri commerciali, feste private ed eventi aziendali. Può suonare musica d’ascolto ma anche far ballare con musica ritmata. Grazie ai costumi colorati e divertenti ed al repertorio di brani musicali allegri (come i nostri arrangiamenti delle sigle TV) siamo particolarmente adatti nelle manifestazioni che coinvolgono i bambini… e i loro genitori.

– – – – –
Vi sarete chiesti da dove prende origine il nome della band. Per chi è bolognese la risposta è facile: BANDESSA significa “ti benedica”, è un augurio che si dice a chi starnutisce:
– eee-tciù’…
– Bandessa!
EVVIVA LA SALUTE!

Il gruppo

Breve presentazione dei componenti della Bandessa:

ALFALSAX: sax contralto e tenore. Fin da piccolo suona nella banda di Crevalcore: giocando e scherzando si è dilettato nella messa a punto delle musiche della Bandessa. Suona anche nel gruppo soul “Savannah Affair” e con il gruppo country “Z.Z. Blond”. Crede fortemente che sia giunto il momento per un nuovo stile musicale, in cui la musica moderna può essere suonata con gli strumenti della tradizione popolare bandistica e la piazza è il suo palcoscenico naturale.

NEVIO: sax soprano contralto tenore e baritono, occasionalmente anche basso tuba. Musicista di esperienza e attore teatrale di buone speranze. E’ l’unico del gruppo capace di dosare alla perfezione le terzine del pentagramma con le quartine in rima baciata del Pascoli (casomai ne avesse scritte). Ha suonato in diverse formazioni musicali tra cui la Show Band di Cento, la Big Band di Castelfranco Emilia, la Banda di Crevalcore ed in diverse bande bolognesi.

SERGIO: sax tenore. Poliedrico musicista dall’indole irrequieta ha il ruolo di direttore delle esecuzioni. Fin da piccolo ha dimostrato una propensione alla musica ritmica che ora riversa nella Bandessa portandola ad una deriva funky. A lui 120 battiti al minuto non bastano!

VALERIO, sax baritono. S’inserisce brillantemente nel gruppo anche con il suo contributo nell’organizzazione del look e della disposizione in campo. Si è specializzato come maestro di parata e di coreografie nella Roncaglia’s Band di San Felice sul Panaro, medaglia d’argento al campionato mondiale 2004 di Marching Band.

POMO, trombone. Ebbe la vocazione del trombone già all’età di otto anni, poi diventando grande ha coltivato anche l’hobby dell’edilizia. Ha uno spiccato senso per la comunicazione e risulta molto portato nel ruolo di animatore. Suona ne “Le Cotiche” e in una estesa serie di bande della bassa bolognese.

TONY la Guardia, tromba. La sua tromba blu squilla a tutte le ore… sull’attenti. Diplomato al conservatorio a pieni voti, riempie le musiche della Bandessa con fraseggi staccati e melodiosi. Nonostante sia di Foggia ama suonare le musiche degli alpini e la filuzzi di Raoul!

RENZO la Quaglia, clarinetto. Unico musicista che suona uno strumento di legno in mezzo a tanta ferraglia! Diplomato al conservatorio, preciso ed affidabile, arricchisce l’insieme dei suoni con le note del suo clarinetto magico. Ha suonato in molte formazioni bandistiche, ma le sue preferite restano Crevalcore, San Felice sul Panaro e Mirandola.

IL GRILLO, grancassa, oppure clarinetto. Eccellente musicista con l’orecchio assoluto, riconosce al volo la tonalità di un battito di ali di colibrì, che per un suonatore di cassa è importante. Suona con tutte le bande della pianura modenese e mantovana e dintorni. Chiedetegli di parlare in vernacolo del basso lombardo e lui va a nozze… auguri!

SANDRINO, rullante e piatti. Batterista di indole pigra, preferisce suonare poco e non fare straordinari. Dosa le bacchette senza esuberi di colpi; quei pochi, ben assestati, ottengono il massimo della resa con il minimo sforzo. La sua figura nel gruppo è però fondamentale, soprattutto per la sua presenza scenica.